Crea sito

Tra Francia e Italia: un mese alla scoperta di Parigi, Bretagna, Val d'Aosta, Piemonte e Lombardia.

Partenza il 19 luglio; come sempre approfittiamo dei viaggi verso nord per passare a Lucca dal nostro concessionario di fiducia, la “Bondioli Caravan”; facciamo controllare il nostro camper e verso le 21.30 siamo a Massa, passiamo davanti McDonald' e decidiamo di fermarci. Ripartiamo alle 23 ed arriviamo fino ad un’are di sosta autostradale poco prima di Genova.

Siamo stanchissimi e decidiamo di fermarci per la notte, anche se questa non è la nostra soluzione preferita. Riprendiamo il viaggio al mattino presto e ci fermiamo alle 10 per fare colazione; risaliamo, quindi dalla Liguria verso il Piemonte. Ad un passo dal confine ci fermiamo per il pranzo nel parcheggio di Cesana Torinese. E’ la prima volta che usciamo dall’Italia con il camper e, dopo i primi timori, ci rendiamo conto che le mete dei nostri prossimi viaggi saranno sicuramente oltreconfine. Siamo diretti verso Parigi e per una serie di motivazioni, decidiamo di attraversare il paese percorrendo solo strade statali, niente autostrade! Una delle prime immagini indimenticabili (22 luglio) sono le distese di fiori dai colori magnifici. Ci fermiamo a raccoglierli e ne facciamo un bouquet da far invidia! Arriviamo al parcheggio di Disneyland di sera e dormiamo fuori l’ingresso del parco con tantissimi altri camper. 23 luglio: tempo incerto, la programmata giornata tra i personaggi Disney viene annullata; oggi è il giorno di Parigi in camper. Tra le tante cose viste, la Reggia di Versailles (riusciamo a vedere solo i giardini con il trenino). La sera, tornati nel parcheggio di Eurodisney ci trastulliamo fra i tanti negozi che si trovano all’esterno del parco. 24 luglio: ancora nuvoloso. Acquistiamo i biglietti per i mezzi pubblici ed oggi Parigi in treno+metro+autobus), Tour Eiffel, Notre-Dame de Paris, Rue de Rivoli, Arco di Trionfo, Place de la Concorde, Jardin des Tuileries, Basilique du Sacré Coeur, Piramide del Louvre, la statua Jeanne D''Arc at Place des Pyramides, Moulin Rouge, Pont Alexandre III e Hôtel des Invalides. 25 luglio: fortunatamente bel tempo:giornata interamente dedicata a Disneyland. Il parco è bellissimo, unico problema è che è sempre sovraffollato. 26 luglio: giorno di spostamento (iniziato molto tardi per sveglia posticipata visto l’orario d’uscita dal parco la sera precedente) verso l’Oceano. Alle 22 ci troviamo di fronte a Le Mont Saint Michel. Spettacolo da vedere almeno una volta. E’ il sito turistico più visitato della Normandia, grazie al fenomeno delle maree che con un dislivello fino a 14 metri in alcuni giorni ricoprono la terra fino alla base dell’isolotto su cui sorge il santuario. Per la sera ci sistemiamo nell’area attrezzata a pochi chilometri dall’Abbazia, sulla D275 di fronte al camping Saintmichel. Le piazzole sono spaziose, elettricità (uso anche il forno-microonde alla massima potenza!), ci sono i servizi e camper service. Ci troviamo molto bene. Iniziamo la giornata recandoci in bici all’Abbazia (27 luglio); notevole dal punto di vista architettonico, anche se le stradine da risalire per arrivare sulla sommità del monte sono invase da negozi e turisti. 28 luglio: ci alziamo come sempre tardino a causa delle giornate lunghissime; oggi si va a Cancale per la degustazione delle ostriche (le “huitres”). Spettacolari gli allevamenti e il mercato lungo il porto. Vengono servite su vassoi da 12 con limone, si degustano sul muretto che costeggia la spiaggia e si gettano giù i gusci. Sembra una tradizione, ce ne sono a tonnellate di gusci vuoti.

Cancale
Cancale
Cancale
Cancale
Fiori raccolti
Fiori raccolti
Parigi
Parigi
Parigi
Parigi
Parigi
Parigi
Versailles
Versailles

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

GPS, i nostri consigli

Noi abbiamo scelto il navigatore Garmin per camper! Fantastico. Presto una guida all'uso e i POI pronti da caricare. In offerta su Amazon.

Consigliato anche da Walmart

Da cogliere al volo!

ANCC

Pro e contro

Contatore utenti connessi