Natale in Sicilia

Indice articoli

Il nostro ultimo viaggio in questa regione risale ormai a due anni fa e la nostalgia si fa sentire. Non abbiamo moltissimi giorni, ma sono quelli più carichi di atmosfera natalizia. Partiamo alle 13:20 del 22 dicembre, con prevedibili problemi di traffico. E così, dopo pochi chilometri

ci facciamo la nostra oretta di coda. Fortunatamente è l’unico ingorgo che troviamo, poi strada libera fino all’imbarco di Villa San Giovanni. Ci arriviamo alle 23:30 circa, con solo una breve sosta per rifornimento carburante. Addirittura ceniamo viaggiando! Passiamo lo stretto di Messina e all’una ci tuffiamo a letto dopo aver parcheggiato nell’area dedicata alla sosta camper del distributore Agip lungo l’autostrada. 23 dicembre: la notte è trascorsa tranquilla, anche perché eravamo molto stanchi. La nostra prima meta siciliana è Taormina, la perla del Mediterraneo! Siamo già stati qui, ma in estate. Vederla nel periodo natalizio ha un altro fascino e poi in questi giorni c’è la "CioccolArt Sicily", la mostra dove il cioccolato incontra l’ Arte. Il cioccolato non sembra neanche un alimento se si guardano i manufatti creati dagli abili artisti ed esposte nella Ex Chiesa del Carmine. Moltissimi gli eventi legati a questa manifestazione, che prevede anche l’organizzazione di corsi e laboratori. Conosciamo la città e così non ci facciamo mancare una passeggiata rilassante nel Parco Colonna.

Scarica i POI di questo viaggio, "Natale 2012 in Sicilia", per il tuo navigatore nella sezione GPS  (è necessario essere registrati)

Fatto costruire da una tal Florence Trevelyan, molto nota agli abitanti del posto. Una Lady inglese amante dei viaggi, degli animali, della natura e del "bello". La nostra giornata però prevede ancora una sosta dedicata a un presepe vivente già visto nel nostro viaggio invernale in Sicilia del 2011: Aci Sant'Antonio. Qui, nei locali della parrocchia Santa Maria la Stella, ogni anno il presepe vivente degli antichi mestieri viene arricchito da una scenografia diversa. Questa volta il tema è la vita nel porto. Con la ricostruzione del porto di Catania e tanto di barca e barcaioli che navigano e improvvisano divertenti scenette. Dovrebbe essere chiamato "degli antichi mestieri" e "dei buoni sapori", vista la varietà di pietanze che vengono cucinate ed offerte ai visitatori! Con la loro proverbiale cortesia, le cuoche ci svelano ingredienti e preparazione dei piatti preparati. Ci informiamo sulla possibilità di spostarci a Catania per il giorno successivo, ma ci viene consigliato di pernottare direttamente in città per trovare un posto libero per il nostro camper evitando così il caos del mattino della vigilia di Natale. Dopo qualche giro di perlustrazione, ci fermiamo nell'unico posto indicato come punto sosta: Piazza Verga. La piazza è abbastanza rumorosa ma pare non ci sia altra scelta. 24 dicembre: Anche oggi sole splendente e temperatura gradevole. A pochi metri dal nostro camper la fermata del bus che in pochi minuti ci fa arrivare in centro. Inutile descrivere la tipicità e le bellezze di questa città da visitare almeno una volta nella vita! Tra il mare e l'Etna, i monumenti storici e le abitazioni popolari, quello che colpisce è l'ospitalità e la cordialità degli abitanti. Il mercato del pesce, la Pescheria, e la fiera. La Cattedrale, l'anfiteatro romano e i palazzi storici. Poi lo shopping e il ritorno al camper in bus. Rientrando non abbiamo alcuna esitazione, si pranza con spaghetti ai ricci di mare e gamberoni. Ma i nostri souvenir gastronomici non si limitano a questo: capretto, sarde, origano, agrumi profumatissimi. Si riparte subito dopo il lauto pranzo verso Centuripe. Ci spostiamo così nella provincia di Enna, che conosciamo pochissimo, e questo paese è sicuramente un ottimo punto di partenza. Troviamo subito un bel parcheggio ampio all'interno della Villa Corradino, dove il panorama comprende il profilo del paese e le vallate che lo separano dall'Etna. Garibaldi lo definì il "balcone di Sicilia". Come in ogni nostro viaggio invernale, tralasciamo le visite tradizionali alle città e ci dedichiamo solo alle manifestazioni natalizie. "Centuripe nel presepe" è un piacevole percorso tra i vicoli del centro storico, dove sono sistemati presepi secondo un itinerario indicato nei depliant distribuiti in vari esercizi commerciali.

Catania
Catania Catania
Catania
Catania Catania
Catania
Catania Catania
Catania
Catania Catania
Taormina
Taormina Taormina
Taormina
Taormina Taormina
Aci Sant'Antoni...
Aci Sant'Antonio Aci Sant'Antonio
Taormina
Taormina Taormina
Etna
Etna Etna

Tags:

Siete curiosi di sapere cosa succede quando un camperista viene discriminato ingiustamente?

 

Giorgio Camporese: in campo con l'ANCC perché viaggiare tutelati è tutta un’altra vita

GIORGIO CAMPORESE: TEMPI CUPI PER I SINDACI SCERIFFO

Giorgio Camporese: Come prepararsi per un viaggio sicuro in camper

© 2024 Kiala, viaggi in camper. All Rights Reserved. Designed By JoomShaper I contenuti del sito sono di proprietà dell'autore, ne è vietato qualsiasi utilizzo da parte di terzi, senza il preventivo consenso scritto del titolare.